I NOSTRI PROGETTI

LOFT PER UN GIRAMONDO

Siamo a Milano Lambrate, in una di quelle vie che durante la Design Week diventano affollate di idee, progetti e persone. Qui, più di quindici anni fa, un uomo illuminato, ha ricavato da un ex fabbrica due piani di Loft bellissimi e degni di questo nome Il proprietario giramondo si è innamorato di questo ex contesto industriale, ma ha voluto creare per se, uno spazio borghese, pur mantenendo la tipica tipologia con grandi spazi aperti.

Il loft si sviluppa su due piani per circa 250 mq, cui si aggiungono un patio a doppia altezza e una terrazza di circa 60 mq al secondo piano.

Al primo piano abbiamo abbattuto le pareti e ricreato un grande living distribuito attorno al patio. Solo una parete per la tv, fa da filtro alla zona studio. Completano il cause and effect essay topics about animals primo piano  un guardaroba, una lavanderia e un bagno con doccia realizzata a mano, a forma di chiocciola.

La scala è in vetro e ferro ed è stata realizzata su disegno. Il trasporto e la consegna con gru posizionata nella corte, costituiscono ancora un ricordo a metà strada tra la soddisfazione e il brivido. Al primo piano, solo una grande stanza da letto, un ripostiglio e un bagno affacciati sulla terrazza. Tutti gli arredi di questo piano sono realizzati artigianalmente su disegno. Dalle ante scorrevoli degli armadi, al lavabo del bagno, alla pergola del terrazzo. Gli infissi scorrevoli, sono di grande effetto sia per l’altezza (oltre 4 metri), sia per il meccanismo che consente di muoverli agevolmente nonostante le dimensioni. La climatizzazione è centralizzata, nascosta nel controsoffitto, unitamente alle luci. Tutte le porte della casa sono a filo muro, altre 3,30 di colore bordeaux. Il parquet è in listelli ciliegio, lamato e lucidato in opera. Legno calafatato anche per il terrazzo ed il patio.

RESIDENZA OLANDESE

La proprietaria di questa casa a schiera, è una giovane signora olandese, architetto. Della sua terra ha conservato il rigore stilistico, l’amore per l’artigianalità e quello per la campagna. Con le due figlie, ha scelto di vivere in un prestigioso comprensorio, a nord di Roma.

La casa è su due livelli con giardini su entrambi i fronti, molti degli arredi sono ricordi di famiglia. Il tocco nordico lo riconosci subito dal guardaroba a vista entrando in casa: una semplice asta di legno, sorregge grucce e giacche. Il salotto, seppur dominato dal camino centrale, offre diverse visuali sul giardino che la proprietaria ha voluto fortemente conservare.

Si trattava di dare maggiore comfort ai servizi e una connotazione più contemporanea alle finiture, senza per  eccessi stilistici. La casa è fatta per essere vissuta, dunque nessuna rinuncia in favore dell’estetica degli spazi. Come prima cosa abbiamo progettato l’illuminazione dell’intera casa: in ogni ambiente si possono creare effetti diversi a seconda dei momenti della giornata. Un modo semplice di trasformare gli spazi senza stravolgerne la natura e anche l’occasione per razionalizzare prese e i punti luce. La proprietaria voleva uniformare il pavimento in gres porcellanato, usando della resina, ma bicolore. Abbiamo fatto prove su prove con il nostro fornitore e alla fine abbiamo adottato una resina quasi uniforme di color pietra, sia per i pavimenti che per i rivestimenti del bagno padronale. Per le pareti è stato scelto il color bianco, caratterizzando per  alcuni punti chiave della casa. L’entrata e il vano scala sono state dipinte con un color greige;  la parete ed soffitto della stanza da letto padronale, sono di colore grigio antracite e la parete pu  essere utilizzata anche come lavagna.

Nella stanza di una delle figlie le nicchie che contengono armadiature e libreria, sono state dipinte di color glicine. Completano il re-styling, il lampadario della zona pranzo e le luci della stanza da letto, realizzati su disegno, utilizzando materiale proveniente dall’Olanda.

UN CLASSICO APPARTAMENTO ROMANO

I proprietari di un bell’appartamento in una zona residenziale di Roma desideravano rendere più spaziosa e funzionale la zona living.

Non potendo “rubare” metri dalle stanze adiacenti, si è dato nuovo respiro al living eliminando gli eccessi decorativi frutto di un precedente intervento.

Abbiamo eliminato stucchi, cornici ed ogni opera muraria che non fosse strutturale; le porte a battente iperdecorate sono state sostituite da quinte scorrevoli in massello, che consentono maggiore flessibilità nell’uso dello spazio. I contenitori sono stati assorbiti dallo spessore delle pareti senza creare ingombro. Il cntrosoffitto, staccato dalle pareti laterali e illuinato perimetralmente da strisce led, sembra galleggiare dilatando lo spazio.

Il parquet è stato riportato allo spelndore originario e trattato con una morbida finitura che ne esaltasse i toni caldi e rosati.

Per il balcone è stata realizzata su disegno una struttura in ferro con piai dappoggio e fioriere. Le edute sono state posizionate in corrispondenza dell’ampia vetrata così da creare continuità con l’interno.

Per le pareti dell’abitazione è stato scelto un unico bianco caldo e materico.

LA FAMIGLIA CONTEMPORANEA

Appartamento sito in un comprensorio romano degli anni 70. Richieste della committenza:

  • Apertura della cucina sul soggiorno
  • Ingresso separato dal living
  • Camera da letto che pur avendo grandi armadi non sembrasse un guardaroba
  • Ampliamento e ridistribuzione interna dei due bagni
  • Atmosfera sobria e palette neutra
  • Il tutto ricordando la presenza di due bambini piccoli.
  • Abbiamo iniziato abbattendo le pareti che separavano la minuscola cucina dal soggiorno e dal tinello

Abbiamo spostato l’ingresso di un bagno e ampliato l’altro rubando qualche decina di centimetri alla camera adiacente. Tra ingresso e soggiorno abbiamo creato una sorta di quinta in cartongesso con aperture che lasciano filtrare la luce. A questo portale è stata raccordata (sempre in cartongesso) una parete attrezzata sollevata da terra, che svolge funzioni di contenimento.

Tutta l’area living è stata controsoffittata con altezze diverse a puntualizzare la funzione delle varie aree sottostanti. Nella camera padronale un baldacchino in cartongesso, con il soffitto punteggiato da faretti, accoglie il letto e diviene punto focale alleggerendo l’impatto dell’armadiatura circostante.

Il bagno padronale è stato dotato di un antibagno in cui trovano alloggio la zona lavabo e l’armadio lavanderia. Il colore dominante è un bianco caldo rafforzato da varie tonalità di grigio sia nei bagni che a quelle pareti cui si paid essay writing uk tonalità di grigio sia nei bagni che a quelle pareti cui si desiderava dare maggior rilievo. Ci siamo concesse l’uso dei colori per le camere dei bambini (turchese per una e giallo sole per l’altra). Ad esclusione dei bagni, abbiamo scelto un parquet in rovere con listoni dalle dimensioni importanti. In cucina, una fascia di piastrelle esagonali si “immerge” nel parquet con una linea irregolare conferendo valenza estetica ad una soluzione pratica.

Si è data grande importanza alla luce, non solo diffondendo quella naturale, ma studiando un sistema di illuminazione duttile per far fronte al succedersi di esigenze sia scenografiche che di utilità.

UNA VALIGIA PIENA DI SOGNI E DI SUD

Siamo a Roma, periferia Nord, non lontani dal campo di golf dell’Olgiata.

Il comprensorio di case a schiera è arroccato su una ripida salita.

Seppure di recente costruzione, la casa è stata recentemente ristrutturata, manca solo il piano seminterrato. La famiglia si è allargata, è arrivato un bambino e non c’è più spazio per accogliere i nonni durante le loro trasferte romane.

Abbiamo creato una suite spostando un bagno in una zona accanto al garage e posizionando una stanza da letto nella zona con finestre e luce. Il soggiorno è rimasto nel suo posto originario, ma abbiamo riposizionato l’angolo cottura e inserito un camino. La giovane proprietaria voleva ricreare un angolo in cui amava stare da ragazzina: il camino dei suoi nonni, dove stava seduta per ore a guardare il fuoco e a mangiare prelibatezze del suo Sud.

Creato il luogo dei ricordi, abbiamo scelto finiture per uno spazio funzionale e contemporaneo, rivestendo con assi da cantiere, la parete principale che include un camino moderno. La suite  servirà occasionalmente per i nonni, ma anche per stare comodi con gli amici e per ricreare quell’atmosfera intima nelle serate in famiglia.